FISAC CGIL Gruppo UBI

 

Ultimo aggiornamento 14/08/2018

Mappa del Sito

Ultimi Comunicati

26 luglio 2018

Ancora una volta parliamo di clima: in questo caso non di quello aziendale - deteriorato dalle pressioni commerciali - bensì di quello fisico, che vede, in questa calda estate, temperature torride nelle filiali e negli uffici di UBI. Il tema non è del tutto nuovo: puntualmente ogni anno, anche in passato, l’inizio dell’estate vedeva ritardi nelle accensioni degli impianti di condizionamento e richieste di intervento su condizionatori obsoleti che sarebbero stati in realtà da sostituire; ma tant’è, bisogna risparmiare.

Chi e Dove Siamo

Contratti e Accordi

3 luglio 2018

Nei giorni 26, 27 e 28 giugno si è concluso a Bergamo il percorso denominato “Assemblea costitutiva dei Coordinamenti Aziendali e di Gruppo” della FISAC CGIL di UBI.

Tale percorso ha preso avvio dal coinvolgimento diretto delle iscritte e degli iscritti, che hanno partecipato attivamente alle oltre settanta assemblee che si sono tenute, dal 29 maggio e fino al 22 giugno, su tutto il territorio nazionale e in tutte le aziende del Gruppo.

Nelle assemblee “di base” le iscritte e gli iscritti hanno eletto gli oltre 90 delegati che nei tre giorni conclusivi hanno a loro volta eletto i nuovi organismi che guideranno la FISAC all’interno di UBI nei prossimi anni.

Comunicati Sindacali

29 giugno 2018

Ormai quotidianamente riceviamo da tutti i territori del Gruppo UBI notizie circostanziate riguardanti iniziative e comportamenti assunti da figure (o figuri) con ruoli di responsabilità

Siti FISAC

che risultano in contrasto con gli impegni sottoscritti dall’azienda con le OO.SS. in tema di pressioni commerciali. Ci vogliamo qui soffermare su alcuni episodi, particolarmente gravi, avvenuti in distinte macroaree: la MAT Nord Ovest e la MAT Sud. Ma anche nel Centro Italia purtroppo registriamo che in alcune DT vengono adottati comportamenti “incivili”.

Pubblicazioni FISAC

Aziende Gruppo UBI

12 giugno 2018

Nel corso della riunione odierna le organizzazioni sindacali del credito (Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin), in risposta alla proposta di proroga fino a 12 mesi dei Contratti collettivi nazionali di lavoro scadenti il 31 dicembre, inviata loro dall’ABI il 28 maggio scorso, hanno deciso di rispondere unitariamente chiedendo la posticipazione di 6 mesi della scadenza dei termini entro i quali effettuare le disdette dei contratti stessi.

Contatti

Iscrizione